DATEMI DELLE DRITTE

7:51:00 PM Posted In , , Edit This 3 Comments »

Ipotesi da cui parto è questa: l'uomo utilizza un terzo del suo cervello.

Ci sono studi approfonditi che cercano di sviluppare le capacità, o meglio le nostre potenzialità al massimo. Ipotizziamo che, questo cervello così sviluppato, i realtà non debba essere "scoperto", ma al contrario, che il suo massimo lo abbia già dato.
Partiamo da una ipotesi neanche tanto strambalata e cioè, perchè l'evoluzione ci avrebbe fornito di qualcosa che non appiamo usare e che, a quanto pare non ci è mai servita?

Nessuno pensa che l'evoluzione ci abbia fornito di 5 dita per poter usare una tastiera o suonare il pianoforte, siamo tutti convinti che le dita ci sono servite nei millenni prima per tenere quacosa, poi per costruire qualcosa e poi, pian piano per utilizzi pratici e funzionali per arrivare addirittura a favorire lo sviluppo della creatività e dell'invenzione e quindi lo sviluppo del suddetto cervello.

Ecco quindi l'idea della mia prossima ricerca: è proprio improponibile pensare che anticamente i nostri progenitori sapessero usare meglio di noi l'organo che teniamo entro la capa e che poi, piano piano, per "inutilizzo" si sia piano piano adattato al nuovo bisogno umano?


Questa semplice ipotesi, rivoluzionerebbe, l'evoluzione così come la conosciamo; i miti, le favole, streghe volanti, dei viaggi in altri mondi, tutte fantasie? Sul fronte della caccia alle streghe ad esempio, argomento per me particolarmente interessante, ci viene da chiederci perchè molte donne, sapendo che sarebbero state tacciate di stregoneria e messe al rogo, giuravano e spergiuravano di volare di notte su oggetti o a cavallo di animali? Mica tutte lo ammettevano sotto tortura, alcune ne erano davvero convinte...impossibile? Incredibile? Beh, si ma non impossibile...

Fatemi avere vostre idee opinioni, pensieri, vorrei scrivere qualcosa sull'argomento.


Bacioni streghe.

3 commenti:

valverde ha detto...

Ciao carissima Lella,intanto scusami per lo spavento che ti sei presa,ti ho risposto da me , ci tengo a dirti che va un pò meglio (anch'io mi ero spaventata molto, speriamo che gli altri esami diano esiti buoni e che rientri l'emergenza!)... e ora vengo al tuo interessantissimo presupposto...
Sai che sarebbe la soluzione a molti dubbi irrisolti? Ciho pensato su tanto...e per me hai ragione: spiegherebbe non solo certe "capacità" ma anche alcune leggende ...hai presente le ipotesi su Atlantide e le persone che là avrebbero vissuto(dotate di strani poteri telepatici, telecinetici e delle loro conoscenze sull'uso dei cristalli? conoscenze perdute e non più riacquisite) e venendo più vicino nel tempo..già...tutte le presunte capacità delle streghe... ma anche i discorsi sugli sciamani , le doti dei "visionari sognatori" indigeni australiani che viaggiano con la mente e con il corpo nel volgere di una semplice notte! Non ho cognizioni precise, nè conoscenze o prove in merito; non credo di poterti aiutare dal punto di vista pratico e scientifico ..ma ..appartenendo a quella schiera di sognatori; penso che tu mi abbia dato una chiave di lettura molto rassicurante... Posso pensare di non essere pazza e che ciò che vedo sia solo frutto di un cervello che a volte funziona ancora in " modalità arcaica"! ..e che se dico di viaggiare e volare con Amarantha o di udire mia sorella...sia vero...
Grazie ! felicemente val

marinella ha detto...

Temo di non poterti essere di grande aiuto, ma sono assolutamente convinta delle potenzialità del nostro cervello e sono sicura che ci sono delle aree che non sappiamo usare ma che visto che ci sono a qualche cosa devono pur essere servite. la tua teoria mi sembra molto interessante e valida, ci sono delle cose che si possono fare, basta solo trovare il modo. Personalmente per un certo periodo riuscivo a uscire da dentro di me e vedermi dall'alto, esperienza affascinante e spaventosa allo stesso tempo, ho smesso di farlo solo perchè la razionalità ha preso il sopravvento, avevo paura di non riuscire a rientrare. comunque non scorderò quelle esperienze. baci

zia lella ha detto...

ragazze, mi date forza e ho deciso di continuare...Grazie Val, la mia ricerca non è scentifica, ci ha già provato una tipa molto più colta ed esperta di me e l'hanno screditata nel mondo scentifico e anche sociale...io mi diverto a "tirare a simento" si dice in veneto. Ipotizzo, racconto, innervosisco...niente di più.
Baciotti mie meravigliose streghine.